Organizzare un viaggio in Lapponia. Alla ricerca dell’aurora boreale

Organizzare un viaggio in Lapponia. Alla ricerca dell’aurora boreale

Organizzare un viaggio in Lapponia può essere piuttosto costoso e impegnativo. I tour operator sono sicuramente la soluzione più semplici ma a discapito dei costi.

Di contro se per risparmiare è meglio prenotare in autonomia è vero che non è semplicissimo a causa delle destinazioni non troppo semplici da raggiungere.

Ecco allora qualche consiglio per semplificare organizzazione e prenotazione del viaggio.

Quando andare in Lapponia

per Ogni stagione ha il suo fascino ma se vuoi tentare di vedere l’aurora boreale, il periodo giusto va da settembre a marzo.

Dove vedere l’aurora boreale

Più si sale verso nord e più sarà probabile l’avvistamento di un aurora boreale.

Le principali mete in Europa sono l’Islanda e la zona della Lapponia compresa tra Svezia, Finlandia e Norvegia. Qui maggiori dettagli.

 

Scegliere la destinazione

La scelta della destinazione dipende dalle tue esigenze e priorità.

L’Islanda è molto bella ma anche molto costosa e personalmente ritengo sprecato investire tanto per un viaggio invernale considerata la più limitata possibilità di movimento ed esplorazione dell’isola.

La Finlandia è più economica grazie all’utilizzo dell’euro. Il limite però è che non è abbastanza a nord rispetto alle altre opzioni. Una possibilità è quella di appoggiarsi qui per poi spostarsi in auto durante gli avvistamenti notturni.

Svezia e Norvegia offrono diverse sistemazioni suggestive all’interno di parchi naturali completamente circondati dalla natura dove il cielo non viene inquinato da nessuna fonte luminosa. Vi sono anche hotel particolari molto belli e molto costosi come per esempio quelli con camere igloo in vetro da dove è possibile assistere alle aurore sdraiati nel proprio letto.

Il più famoso è senza dubbio il il Kakslauttanen Resort a Saariselka Fell in Finlandia per una vacanza da sogno!

ddijjjInfine per conciliare gli avvistamenti alla possibilità di fare differenti escursioni diurne via terra o via mare e poter passeggiare in relax tra un’uscita e l’altra, Tromso è un ottimo compromesso. Il clima non è troppo freddo grazie alla corrente del Golfo e il mare non gela permettendo di navigare tra i fiordi innevati sia di giorno che di notte.
Inoltre si trova in un punto in cui le aurore boreali hanno il massimo dell’attività.

Questa è stata la mia scelta. Presto Vi racconterò se è stata quella giusta!

Qui troverai altre informazioni su quando e per dove partire per vedere l’aurora boreale.

 

Prenotare il volo

I voli per queste destinazioni non sono mai diretti. Dovrai fare uno scalo nelle principali capitali nordiche, Helsinki, Oslo, Stoccolma, o su altre città molto servite quali Londra e Parigi. A meno che tu non abbia voglia di spostarti da queste in auto.

Ti consiglio è di prenotare in anticipo o di tentare all’ultimo minuto. Le tratte principali sono più economiche e frequenti e anche coperte da compagnie low cost ma le tratte interne hanno costi più elevati e meno disponibilità.

Puoi cercare direttamente sui siti delle principali compagnie scandinave, SasNorwegian e Finnair, oppure fare la tratta principale con compagnie low cost.

Per la lapponia finlandese puoi scegliere come destinazione le cittadine di Rovaniemi, Ivalo, Kemi o Kittila. In Norvegia Tromso, Stavanger o Narvik/Harstad mentre in Svezia Kiruna.

 

Prenotare il pernottamento

Puoi cercare un hotel oppure optare per ostelli, campeggi e case in affitto per contenere i costi di vitto e alloggio. Su Airbnb si trovano ottime offerte!

 

Noleggio auto

Per cercare l’aurora boreale o ti affidi a escursioni organizzate oppure avrai bisogno di una macchina se vuoi intraprendere una vera e propria caccia! Se invece ti trovi in riserve e parchi naturali hai già più possibilità di vederla senza spostarti troppo, tempo permettendo.

In ogni caso se decidi di noleggiare un’auto, considera le difficili condizioni metereologiche della zona. Le strade sono spesso ghiacciate e innevate e non sempre le compagnie di noleggio forniscono auto con ruote chiodate o catene da neve.

 

Escursioni

Le escursioni nordiche sono estremamente affascinanti ma purtroppo piuttosto care. Puoi scegliere di prenotarne qualcuna e di gestire il resto della vacanza in autonomia noleggiando un’automobile.

Tra le escursioni più belle puoi trovare visite ad accampamenti Sami in cui pranzare seduto intorno al fuoco in un laddu, tenda tipica, ascoltando antiche leggende di questo popolo e fare un giro su slitte trainate da cani o renne.

Oppure puoi fare un’escursione su piccoli battelli avvolto in una coperta, pasteggiando con calde zuppe tipiche e ammirando lo spettacolo meraviglioso dei fiordi innevati.

Attraversare foreste incantate con le motoslitte e dormire in piccoli cottage gestiti da famiglie del posto.

Viaggiare attraverso territori meravigliosi a bordo di treni su rotaie innevate o salpare sul mare ghiacciato a bordo di navi rompighiaccio.

E naturalmente la caccia all’aurora boreale via terra o via mare. Veri e propri inseguimenti che in base agli aggiornamenti metereologici possono arrivare anche a passare il confine tra un paese e l’altro stando in escursione fino a sette ore in notturna. Potrai dedicarti alla fotografia e scaldarti con bevande calde o zuppe intorno al fuoco.

Qui puoi trovare tutte le escursioni e prenotare in sicurezza. Per la maggior parte di queste verrai fornito di abbigliamento supplementare termico per bassissime temperature.

Ricorda che qui il freddo può arrivare anche a -30 ma in località come Tromso non dovrebbe scendere sotto i -10. Qui alcuni approfondimenti sull’abbigliamento consigliato e altre info di viaggio.

 

Viaggi organizzati

Se vuoi partire senza preoccuparti di niente anche spendendo qualcosa in più, puoi affidarti ai tour operator. Gimar e il Diamante Quality group ad esempio hanno un ottima reputazione con specializzazione su questo tipo di viaggi. In inverno Gimar offre anche dei pacchetti con o senza escursioni con voli diretti esclusivi. Vale la pena verificare perché può capitare che abbiamo prezzi bloccati migliori di cosa si trovi sul web.

 

Organizza e prenota step by step!


ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO IN LAPPONIA

Fase 1 → IL VOLO

Trova il volo e prenota.
I migliori siti per confrontare i prezzi e scegliere le date migliori per risparmiare sono Momondo, Kayak Explore e Skyscanner. Sas, Norwegian e Finnair hanno ottimi prezzi e disponibilità di voli.

Fase 2 → HOTEL

Scegli il tipo di pernottamento che preferisci a seconda del budget o del tipo di vacanza che vuoi fare.

Per una vacanza da sogno…Kakslauttanen Resort a Saariselka Fell in Finlandia

Fase 3 → AUTO

Se hai bisogno di un’auto su Rentalcars puoi trovare le migliori offerte di tutte le compagnie del luogo, confrontare i prezzi e scegliere la macchina giusta per te.

 

Fase 4 → PRENOTAZIONI EVENTI, ATTRAZIONI, MUSEI

Se vuoi toglierti il pensiero e prenotare in anticipo su Getyourguide hai la possibilità di prenotare qualsiasi tipo di tour ed escursione.

Fase 5 →CERCA, STUDIA, ORGANIZZA

Siti ufficiali
Visit Norway

Visit Finland

Visit Sweden

Visit Island

 

COSA ASPETTI? DECIDI, PRENOTA E PARTI!

 

Abbigliamento e consigli pratici per un viaggio in Lapponia

Abbigliamento e consigli pratici per un viaggio in Lapponia

Partire per un viaggio oltre il Circolo Polare Artico è un’esperienza meravigliosa ma il freddo può spaventare. Ecco allora qualche consiglio per un abbigliamento a prova di Lapponia!

Abbigliamento per un viaggio in lapponia

L’abbigliamento consigliato per un viaggio invernale in un paese freddo come il Nord Europa, deve innanzitutto essere gestito a strati per avere la possibilità di spogliarsi facilmente entrando nei locali che al contrario sono molto caldi.

Come vestirsi

È fondamentale scegliere indumenti termici in tessuti tecnici o di lana. Assolutamente da evitare il cotone in quanto non è traspirante, e resta bagnato quando si suda dando subito sensazioni di freddo e bagnato sulla pelle.

  • Si può optare per un intimo tecnico, maglie aderenti a maniche lunghe traspiranti che si trovano facilmente anche da Decathlon.
  • Un secondo strato sempre termico e tecnico.
  • Pile pesante.
  • Se non dovesse bastare tenete una maglia in lana che si riesca a sovrapporre alle altre senza ingombrare troppo i movimenti
  • Per le gambe calzamaglia in lana e pantaloni termici. Un secondo pantalone caldo felpato. Due paia di calze in lana o tecniche da bassissime temperature.

Gli strati esterni devono essere impermeabili e molto caldi. Giacche imbottite con cappuccio, pantaloni impermeabili termici tipo goretex e scarponi da neve imbottiti.

Cappello caldo che copra le orecchie e/o passamontagna, scaldacollo e sciarpe in lana avvolgenti, guanti impermeabili e sottoguanti.

Inutile dire che piedi e mani devono restare più possibile al caldo.

Puoi acquistare degli scaldini di emergenza da infilare dentro ai guanti nel caso la mani dovessero raffreddarsi troppo.

Se si prenotano escursioni organizzate diurne o notturne, il più delle volte viene fornito da loro l’abbigliamento esterno quindi tute, scarponi, sciarpe ecc…

Verifica al momento della prenotazione.

 

Telefoni e attrezzatura fotografica

Gli smartphone e le batterie in generale reggono molto poco le basse temperature scaricandosi velocemente. Questo può essere un problema soprattutto se si vuole usare il telefono per fare fotografia.

Il consiglio è di portare batterie supplementari da tenere al caldo.

Smartphone e macchine fotografiche vanno tenute anche loro al riparo dal freddo e dalla neve. Sono in vendita delle custodie in materiale termico appositamente studiate per questo.

Attenzione anche al passaggio da ambienti caldi a freddi perché la differenza termica crea condensa sugli obiettivi rendendo inutilizzabili gli strumenti. Evita di soffiarci sopra perché rischi che si ghiaccino…

Se nevica puoi pensare di utilizzare delle custodie impermeabili o dei sacchetti di plastica per proteggere la strumentazione.

Per fotografare l’aurora boreale è consigliabile munirsi di cavalletto per poter aumentare l’esposizione notturna e portare a casa un risultato migliore.

 

Documenti, assicurazione e valuta

Per entrare in Islanda, Svezia, Norvegia e Finlandia è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio.

Ad eccezione della Finlandia in cui si può pagare con l’Euro, negli altri paesi scandinavi si trovano le rispettive Corone.

Se hai intenzione di fare escursioni invernali è altamente consigliato stipulare un’assicurazione di viaggio.

 

Se ti è venuta voglia di partire qui troverai alcuni consigli su come avvistare un’aurora boreale.

 

Leggi anche:

AURORA BOREALE: DOVE E QUANDO VEDERLA

VORRESTI ORGANIZZARE UN VIAGGIO MA NON SAI DA DOVE COMINCIARE?

 

    Seguimi anche su Facebook e Instagram!

    Aurora boreale: dove e quando vederla

    Aurora boreale: dove e quando vederla

    Immagina un cielo nero che ti avvolge e un’aria gelida che da voce al lungo inverno lappone.
    E poi all’improvviso l’orizzonte si accende di veli e sfumature dai colori meravigliosi. Questa è la magia dell’aurora boreale…

    Ma dove e quando vederla?

    Norvegia, Svezia, Finlandia e Islanda. Alla ricerca dell’aurora boreale

     

     L’aurora boreale è un fenomeno ottico spettacolare che si forma nel cielo invernale di paesi ad alte latitudini grazie al passaggio di particelle solari che penetrano il campo magnetico della Terra.
    Partire verso le freddissime terre lapponi nel Nord Europa in pieno inverno potrebbe sembrare un’impresa complicata ma basta sapere per dove e quando partire per avvistare un’aurora boreale!

    Ecco alcuni consigli per trovarti nel posto giusto e al momento giusto!  

     

    Il periodo migliore

     

    Partiamo dal presupposto che vedere l’aurora boreale non è scontato.

    I mesi migliori vanno da settembre a marzo ma le condizioni meteo devono essere favorevoli e l’attività solare è fondamentale.

    L’orario migliore è tra le 21.00 e le 4 del mattino.

    Il cielo deve essere sereno. In realtà se guardi le previsioni vedrai che danno sempre nuvole e neve ma il tempo in queste zone può cambiare anche ogni 15 minuti quindi non scoraggiarti!

    Puoi scaricare delle app sul tuo telefono per essere aggiornato in tempo reale sui luoghi e gli orari dettagliati e sulle probabilità di avvistamento.

    App ufficiale della Norvegia per esempio è Norway Lights.

     

    Dove andare

     

    Per vedere l’aurora boreale devi salire oltre il Circolo Polare Artico. Più vai a nord e più probabilità avrai di vederla.

    Cerca di allontanarti dalle città e dalle fonti luminose. Il cielo deve essere il più possibile buio e aperto intorno a te.

    Le aurore possono durare per ore ed ore ma a volte sono brevi istanti di pochi minuti. Quindi attento a non farti sfuggire l’attimo trafficando con attrezzatura fotografica.

    In Europa alcuni dei luoghi migliori per vedere un’aurora sono:

     

    Islanda

    • Reykjavik
    • Pingvellir National Park

    Finlandia

    • Kakslauttanen
    • Rovaniemi
    • Inari
    • Luosto

    Norvegia

    • Tromso
    • Isole Lofoten
    • Alta
    • Karasjok
    • Isole Svalbard

    Svezia

    • Kiruna
    • Lulea
    • Parco Nazionale di Abisko

     

    Puoi decidere di recarti in luoghi più isolati per avere una notte più buia oppure scegliere città come Tromso per avere una migliore base per girare e organizzare attività durante la giornata.

    In ogni caso i tour notturni si allontanano parecchio dai centri urbani.

    Fondamentale infine per avvistare un’aurora boreale è avere molta pazienza ed essere ben attrezzati contro il freddo. Potresti vederla subito o potrebbero volerci ore. I tour organizzati restano fuori 6/8 ore.

     

    Se l’idea ti piace ma il freddo ti preoccupa, qui troverai alcuni consigli pratici!

     

     

    Leggi anche:

    ABBIGLIAMENTO E CONSIGLI PRATICI PER UN VIAGGIO IN LAPPONIA

    VORRESTI ORGANIZZARE UN VIAGGIO MA NON SAI DA DOVE COMINCIARE?

     

       

      Seguimi anche su Facebook e Instagram!

      Viaggio in Oman: un paese che ti sorprenderà!

      Viaggio in Oman: un paese che ti sorprenderà!

      Il sultanato dell’Oman è un paese arabo confinante con Emirati Arabi, Arabia Saudita e Yemen. E’ il paese arabo della pace per la tolleranza e il rispetto che porta verso le altre culture e religioni. Ancora poco conosciuto sta avendo un forte incremento del turismo in primis per il mare meraviglioso ma anche per la natura spettacolare e per l’idea di autenticità che sa ancora trasmettere.

      Un viaggio in Oman ti rimarrà nel cuore per sempre!

      Oman, un paese dalla forte identità culturale

      L’Oman, affacciato sul Mar Arabico, è un sultanato molto stabile grazie alla grande apertura dell’amatissimo Sultano Qaboos che dal 1970 ha cambiato completamente la vita e le sorti del paese. Costruendo strade e strutture pubbliche, portando istruzione a tutti i livelli, aumentando le relazioni con l’estero, dando grande modernità al paese e apertura verso le altre religioni ha saputo far rinascere un paese dimenticato pur mantenendone radicate le tradizioni.

      La religione islamica segue qui un filone unico e differente, l’ibadismo, considerato la terza via tra sciiti e sunniti e contraddistinto da una grande tolleranza e apertura verso tutte le religioni.

      L’Oman è considerato per questo il Paese della Pace!

      viaggio in Oman: cosa vedere

      Ci sono diversi modi per affrontare un viaggio in Oman. Puoi partire per il sud e godere della tranquillità di bellissimi villaggi affacciati su un mare straordinario a ridosso del deserto. Puoi imbarcarti per una crociera a nord nella zona dei fiordi al confine con gli Emirati Arabi. Oppure puoi optare per un tour in cerca delle meraviglie nascoste dell’Oman non ancora molto conosciute e visitate, cosa che non è un male a dire il vero. Difatti girando per questi territori selvaggi non si incontra molto turismo e il paese ha per questo conservato ancora tutto il suo fascino e la sua autenticità. Pochi hotel, nessuna catena multinazionale, niente pasta, pizza, hamburgher… Insomma se vai in Oman vedrai veramente l’Oman!

       

      Come visitare l’Oman

      Parlando di tour hai diverse possibilità. Essendo un paese molto stabile e pacifico puoi decidere tranquillamente di noleggiare un’auto e girarlo in autonomia. In questo caso ti consiglio un fuoristrada perché gli angoli più suggestivi si trovano spesso in fondo a tratti di strade sterrate. L’unica cosa che non potrai fare è andare nel deserto. Non vi sono strade segnate e non si può accedere senza una guida. Potrai comunque prenotare dei tour da Muscat o da Nizwa che ti porteranno nel deserto di Wahiba Sands con possibilità di pernottamento in un campo tendato con escursioni al tramonto sulle dune, dune bashing, giri in quad o su cammello.

      Tour operator

      L’alternativa sono i tour guidati. I maggiori tour operator offrono pacchetti di viaggio in pulmino con escursione nel deserto in fuoristrada per visitare i punti di maggiore attrazione turistica. Io personalmente non amo questo genere di tour ma avendo i bambini con me ho preferito prenotare un tour organizzato. Per questo ho fatto un po’ di ricerca e ho individuato un tour operator con un approccio diverso. Ho fatto delle verifiche sulla sua affidabilità e ho prenotato. Ed è stata un ottima scelta. Pienamente soddisfatta. Lo consiglio senza esitazione.

       

      Original tour

      Original Tour, con sede italiana in Oman, offre tour individuali o di gruppo effettuati completamente con fuoristrada. Questo permette loro di avere una forte conoscenza del territorio e di poter recarsi in luoghi proibitivi per altri mezzi. Ci siamo arrampicati su montagne, attraversato deserti, corso su spiagge solitarie e inoltrati alla ricerca di oasi nascoste tra le montagne.

      Il gruppo era composto da cinque Land Cruiser con autisti locali seri, simpatici e con forte competenza di guida su tutti i tipi di terreni. Grazie a queste caratteristiche i loro tour si differenziano da tutti quelli offerti dai classici operatori e agenzie di viaggio.

      Puoi scegliere uno dei tanti tour di gruppo che vengono offerti per una quindicina di persone oppure richiederne uno personalizzato da fare individualmente.

      Questo viaggio è stato piuttosto impegnativo ma mi ha permesso di visitare luoghi esclusivi estremamente belli e immersi nella natura. Un’esperienza unica e indimenticabile.

       

       

      Quindi, se cerchi una meta da visitare in estrema sicurezza non troppo lontana, sette ore di volo, con un piccolo fuso orario, solo due o tre ore, in cui scoprire luoghi selvaggi e affascinanti e immergerti in un mare stupendo, dove cultura e cucina possiedono ancora una fortissima identità e radicate tradizioni, l’Oman è la destinazione ideale!


      ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO IN OMAN

       

       

      Fase 1 → IL VOLO

      Trova il volo e prenota. Voli diretti da Roma e Milano per Muscat.
      I migliori siti per confrontare i prezzi e scegliere le date migliori per risparmiare sono Momondo, Kayak Explore e Skyscanner.

      Fase 2 → HOTEL

      Scegli il tipo di pernottamento che preferisci a seconda del budget o del tipo di vacanza che vuoi fare.

      Fase 3 → TOUR OPERATOR

      La mia scelta testata è ORIGINAL TOUR

       

      Fase 4 → AUTO

      Se hai bisogno di un’auto su Rentalcars puoi trovare le migliori offerte di tutte le compagnie del luogo, confrontare i prezzi e scegliere la macchina giusta per te.

       

      Fase 5 → PRENOTAZIONI EVENTI, ATTRAZIONI, MUSEI

      Se vuoi toglierti il pensiero e prenotare in anticipo su Tripadvisor hai la possibilità di prenotare le principali attrazioni, tour e ingressi a mostre, parchi e musei.

       

      COSA ASPETTI? DECIDI, PRENOTA E PARTI!

       

      Cosa mettere in valigia per un lungo viaggio?

      Cosa mettere in valigia per un lungo viaggio?

      Quando la partenza si avvicina inizia l’ansia dei preparativi. Cosa mettere in valigia? Cosa portare? Come vestirsi? Mi ricorderò di prendere tutto? Meglio non farsi trovare impreparati così da evitare preoccupazioni e non rischiare di dimenticare qualcosa.

      Io mi preparo così!

      Cosa mettere in valigia? La mia lista completa

       Per decidere cosa mettere in valigia prima di partire per un viaggio solitamente parto una settimana prima. Non proprio per prepararla ma piuttosto per pianificare cosa mi servirà, cosa ho già e cosa andrà ancora acquistato. Mi faccio la mia magica lista divisa in sezioni, sbrigo le ultime cose da fare e acquisto quello che manca.

       

      DOCUMENTI

      Se a una settimana dalla partenza i tuoi documenti non sono apposto direi che sei nei guai! Quindi dando per scontato che sia già tutto pronto puoi iniziare a mettere tutto in un borsello pratico per il viaggio.

       

      • Passaporto
      • Visto
      • Carta d’identità
      • Patente
      • Copia dei documenti
      • Assicurazione di viaggio che comprenda spese sanitarie (Se devi partire per un viaggio extra europeo)

       

      PRENOTAZIONI

      Stampa tutte le prenotazioni o salvale sullo smartphone in una cartella in modo che sia tutto consultabile velocemente.

       

      • Hotel
      • Biglietti volo (Fai il Check-in del volo)
      • Altre eventuali Prenotazione (Tour, ingressi, treni ecc.)
      • Parcheggio aeroporto

       

      Valuta, carte e contratti telefonici

      • Preleva del denaro in banca nella valuta di destinazione, in aeroporto il cambio è sempre sfavorevole. Oppure preleva col bancomat all’arrivo (Ma anche così pagherai le commissioni estero)
      • Verifica e abilita carte di credito e bancomat per la tua destinazione
      • Controlla le tariffe del tuo smartphone e i blocchi estero per evitare di ritrovarti la sim esaurita in una giornata!
      • Attiva delle promozioni per il tempo in cui sarai via se ne hai bisogno

       

      Accessori

      Man mano che preparo metto tutto su un tavolo ed eventualmente elimino quello che è di troppo.

       

      • Macchina fotografica, obiettivi, memorie e cavi di ricarica
      • Tablet o laptop se servono, con relativi cavi
      • Adattatori prese elettriche per l’estero e prese multiple
      • Smartphone, cavi alimentazione e batterie ausiliari
      • Scarica app che possano esserti utili tipo Lonely Planet o Maps offline
      • Libera spazio nel telefono per non ritrovarti dopo un po’ di foto con la memoria piena
      • Guida cartacea. Lonely Planet è la più completa
      • Mappa dei luoghi da vedere e degli hotel
      • Elenco di cosa vedere
      • Quaderno, penna
      • Portafoglio leggero
      • Libro da leggere in aereo

       

      Accessori di vestiario

      • Giacca
      • K-way
      • Ombrello
      • Cappello
      • Occhiali da sole
      • Scarponcini per camminare
      • Ciabattine da camera/doccia
      • Zaino pratico con tasche esterne
      • Borraccia
      • Sacca per la biancheria sporca

       

      Abbigliamento

      Informati sulle condizioni climatiche ed eventuali usanze della tua destinazione.

      Se devi partire per un viaggio itinerante ti consiglio di organizzare bene il bagaglio per muoverti più agevolmente. Trolley di medie dimensioni o sacche da portare a spalle. Se condividi la valigia con bambini o compagni puoi usare dei sacchetti da cambio di stagione per dividere il vestiario all’interno della valigia per persona o per tipologia (giorno, sera, intimo…). Io ad esempio ne preparo uno con l’intimo, uno con vestiti da giorno e uno per la sera. Altri sacchi vuoti per le cose da lavare.

       

      • Magliette, felpe, maglie pesanti
      • Vestiti, gonne
      • Pantaloncini e pantaloni lunghi
      • Intimo (Magliette, slip, reggiseno, calze)
      • Pigiama
      • Costumi e abbigliamento mare per l’estate
      • Cappello, guanti, sciarpa, vestiario termico per l’inverno
      • Scarpe
      • Cappello da sole

       

      Beauty case

      In molti hotel puoi trovare campioncini di prodotti che puoi utilizzare per tenere la valigia più leggera. In alternativa vendono dei mignon di ogni prodotto così da poter preparare dei mini beauty. Attenzione se usi bagaglio a mano verifica le restrizioni della tua compagnia aerea. Solitamente niente oggetti affilati e i liquidi solo in piccole dosi imbustati a parte e mostrati al check-in.

       

      • Spazzolino, dentifricio
      • Deodorante
      • Sapone, bagnoschiuma, shampoo
      • Schiuma da barba, rasoio
      • Make-up, struccante, forbicine e pinzette
      • Creme solari, creme viso e corpo
      • Pettine, burrocacao

       

      Medicinali

      Quando si viaggia è sempre consigliabile avere con se tutti i medicinali necessari perché in un paese lontano potresti non riuscire a trovare cosa ti serve, potrebbero non dartelo senza una richiesta medica, potrebbe essere diverso da cosa sei abituato ad assumere o potresti trovarti in luoghi in cui non sono reperibili. Indispensabile se si viaggia con bambini.

       

      • Aspirina, antipiretico, antinfiammatorio, antidolorifico, antibiotico
      • Imodium
      • Antistaminico, cortisone, collirio
      • Pomata per punture d insetto, pomata antibiotica
      • Fazzoletti di carta
      • Gel mani disinfettante
      • Repellente insetti
      • Medicinali specifici se ne hai bisogno

       

      In viaggio con bambini

      Se viaggi con bambini dovrai aiutarli a preparare le loro valigie. Oltre a tutto quello già indicato per te potresti aggiungere qualcosa di adatto alle loro esigenze.

       

      • Libro da leggere
      • Giornalini di attività o da colorare per i più piccoli
      • Mini kit di colori
      • Diario di viaggio (quaderno da personalizzare con appunti, disegni e materiale trovato durante il viaggio)
      • Matita, penna, colla, forbicine, gomma
      • Compiti di scuola ridotti al minimo se necessario. Puoi fotografare le pagine da studiare con un tablet
      • Macchina fotografica con carica batterie
      • Snack per il volo
      • Mini guide turistiche per bambini
      • Carte o mini giochi da viaggio

       

      Preparata la lista parti con quello che devi ancora fare o comprare.  Quando sei pronto puoi cominciare a raggruppare le cose da mettere in valigia. Vedendo tutto insieme puoi considerare se eliminare qualcosa.

      Il giorno prima della partenza prepara la valigia. Valuta se usare solo un bagaglio a mano o valigie più grandi a seconda del tempo che starai via e del tipo di viaggio che dovrai fare.

       

      Adesso sei pronto per partire!

      Qual’è la tua destinazione?

       

       

      Leggi anche:

      VORRESTI ORGANIZZARE UN VIAGGIO MA NON SAI DA DOVE COMINCIARE?

      COME PREPARARSI PER UN VIAGGIO IN OMAN?

      OFFERTE VOLI PER GLI STATI UNITI DA €280

      VOLI IN EUROPA LOW COST A PARTIRE DA 20€ PER APRILE E MAGGIO

       

         

        Seguimi anche su Facebook e Instagram!

        Viaggio quasi gratis. Offerte voli per gli Stati Uniti da €280

        Viaggio quasi gratis. Offerte voli per gli Stati Uniti da €280

        Se vuoi partire per l’oltreoceano questa estate, sei ancora in tempo per trovare voli convenienti ma devi affrettarti. Ho cercato per te le migliori offerte di voli per gli Stati Uniti per le principali città americane DA NON PERDERE! 

        Prenota ora a partire da €280.

        NEW YORK- MIAMI- LOS ANGELES- SAN FRANCISCO

        New York, Miami, Los Angeles e San Francisco. Quattro città americane ma completamente differenti tra loro.
        Quattro modi diversi per entrare in contatto con la cultura americana e le sue tante sfaccettature.

         

        New York

        La grande mela e grande lo è davvero! Non solo per la dimensione ma soprattutto per l’impatto che si ha arrivando in questa città così radicata nel nostro immaginario.

        La maestosità dei grattacieli simbolo della potenza americana ma anche luoghi storici come Ellis Island, l’isola in cui i nostri antenati venivano “accolti”, la Statua della Libertà e l’ intramontabile Ponte di Brooklyn, testimonianze immutate nel tempo della storia americana!

        Dalla stazione centrale è possibile prendere il treno in direzione sud, verso Washington e Philadelphia oppure verso nord nella bella e accogliente Boston. Oppure spostarsi in aereo per visitare le stupefacenti cascate del Niagara al confine col Canada.

        Miami

        Se il caos di New York non fa per te, Miami è un mix tra metropoli americana e città costiera dal sapore caraibico cubano.

        Oltre alle diverse opportunità offerte dalla città, dalle sue spiagge e dalle sue tante forme di divertimento, è quasi d’obbligo noleggiare un auto ed esplorare i dintorni.

        Le Keys, meravigliose isole immerse nelle acque trasparenti del Mar dei Caraibi e dal tramonto imperdibile. Il parco nazionale delle Everglades con le sue paludi e i coccodrilli oppure le belle spiagge da surfisti che si incontrano risalendo la costa verso nord.

        Se ne hai voglia puoi arrivare fino ad Orlando per visitare il Kennedy Space Center e Disney World.

        Los Angeles

        Sulla costa opposta, affacciata sull’oceano Pacifico troviamo Los Angeles che come Miami mischia caratteri americani con altri più latini, in questo caso del Messico.
        Dai grattacieli del centro finanziario alla zona di Hollywood e Sunset Boulevard famose per la storia del cinema, alle località di mare quali Santa Monica, Malibù e Santa Barbara dove spiaggia, sole e mare la fanno da padroni.

        Anche qui è necessario noleggiare un’auto per spostarsi nei dintorni…c’è solo l’imbarazzo della scelta! Verso nord, lungo la costa del Big Sur fino a San Francisco. Verso sud in direzione San Diego. Oppure all’interno sulle montagne della Sierra Nevada nei parchi di Yosemite e Sequoia o nel deserto del Mojave nei parchi di Joshua Tree e Death Valley fino ad arrivare a Las Vegas.

        San Francisco

        Cosa dire di San Francisco? Io la adoro! Città americana ma dalle caratteristiche più europee. Il ritmo qui è più lento e i quartieri sono ricchi di fascino.

        Il tram che sale e scende dalle colline su cui è costruita la città, il molo del Pier 39 sul Fisherman’s Wharf dove leoni marini si scaldano al sole tiepido e dove si può mangiare dell’ottimo pesce. Oppure il magnifico parco del Golden Gate Bridge dove se ne hai voglia potrai giare in bicicletta per godere meglio della bellezza della città.

        Anche da San Francisco con un’auto puoi spostarti verso la Big Sur e Los Angeles o negli interni nei parchi di Yosemite e Sequoia.

        L’ideale se vuoi vedere tutta la California è quello di arrivare su Los Angeles e ripartire da San Francisco per poter esplorare completamente questo bellissimo stato senza eccedere sui kilometri.

        A te la scelta!

        Per dove preferiresti partire?

         

        Ecco le tariffe dei voli che ho scelto per te su viaggi di 10/15 giorni


        Ho cercato per te le migliori offerte per i voli verso gli Stati Uniti. Puoi collegarti su Momondo, inserire le date che trovi qua sotto e avviare la ricerca. Troverai un grafico dal quale potrai avere un’idea visiva immediata sui prezzi per ogni giorno del mese su andata e ritorno e abbinandole trovare eventuali alternative adatte alle tue esigenze! Ricorda che i prezzi oscillano velocemente.

        Offerte Voli Usa Estate 201

         

        New York

        Da Milano
        Me 5/6       Ma 16/6   €282
        Gi 20/6       Ma 2/6     €280
        Ve 28/6      Ma 9/7     €297
        Me 21/8     Do 1/9      €306

        Da Roma
        Gi 9/5         Lu 20/5     €270
        Ve 7/6        Ma 18/6   €370
        Me 19/6     Ma 2/7     €343

         

        Miami

        Da Milano
        Ma 14/5      Me 12/6    €293
        Gi 6/6          Me 12/6    €302
        Gi 6/6          Do 16/6     €315

        Da Roma
        Ma 4/6        Do 16/6    €412
        Me 12/6      Gi 27/6     €429
        Ma 2/7        Do 14/7    €507
        Sa 10/8       Ma 20/8    €488

         

        Los Angeles

        Da Milano
        Me 5/6       Me 19/6   €447
        Me 12/6     Gi 27/6     €439
        Me 19/6     Gi 4/7       €434
        Ma 16/7     Me 31/7   €523
        Lu 29/7      Me 14/8    €545

        Da Roma
        Me 12/6    Gi 27/6     €482
        Ve 7/6       Gi 20/6      €477
        Lu 24/6     Do 7/7      €502
        Me 10/7   Me 24/7   €559
        Ve 26/7    Me 7/8      €551

         

        San Francisco

        Da Milano
        Me 12/6   Me 26/6   €483
        Me 19/6   Ma 2/7     €457
        Ma 25/6   Ma 9/7     €465
        Do 14/7    Ma 30/7   €558
        Do 18/8    Do 1/9      €527

        Da Roma
        Ma 28/5   Lu 10/6    €504
        Me 19/6   Me 3/7    €516
        Me 21/8   Lu 2/9      €501

         

        Hai trovato qualcosa di interessante? Fammi sapere se ti sono stata d’aiuto!

        Leggi anche:

        VOLI IN EUROPA LOW COST A PARTIRE DA 20€ PER APRILE E MAGGIO

        VORRESTI ORGANIZZARE UN VIAGGIO MA NON SAI DA DOVE COMINCIARE?


        ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO

        Fase 1 → IL VOLO

        Trova il volo e prenota.
        I migliori siti per confrontare i prezzi e scegliere le date migliori per risparmiare sono Momondo e Kayak Explore.

        Fase 2 → HOTEL

        Scegli il tipo di pernottamento che preferisci a seconda del budget o del tipo di vacanza che vuoi fare.

        Fase 3 → AUTO

        Se hai bisogno di un’auto su Rentalcars puoi trovare le migliori offerte di tutte le compagnie del luogo, confrontare i prezzi e scegliere la macchina giusta per te.

         

         

        COSA ASPETTI? DECIDI, PRENOTA E PARTI!