Immagina un cielo nero che ti avvolge e un’aria gelida che da voce al lungo inverno lappone.
E poi all’improvviso l’orizzonte si accende di veli e sfumature dai colori meravigliosi. Questa è la magia dell’aurora boreale…

Ma dove e quando vederla?

Norvegia, Svezia, Finlandia e Islanda. Alla ricerca dell’aurora boreale

 

 L’aurora boreale è un fenomeno ottico spettacolare che si forma nel cielo invernale di paesi ad alte latitudini grazie al passaggio di particelle solari che penetrano il campo magnetico della Terra.
Partire verso le freddissime terre lapponi nel Nord Europa in pieno inverno potrebbe sembrare un’impresa complicata ma basta sapere per dove e quando partire per avvistare un’aurora boreale!

Ecco alcuni consigli per trovarti nel posto giusto e al momento giusto!  

 

Il periodo migliore

 

Partiamo dal presupposto che vedere l’aurora boreale non è scontato.

I mesi migliori vanno da settembre a marzo ma le condizioni meteo devono essere favorevoli e l’attività solare è fondamentale.

L’orario migliore è tra le 21.00 e le 4 del mattino.

Il cielo deve essere sereno. In realtà se guardi le previsioni vedrai che danno sempre nuvole e neve ma il tempo in queste zone può cambiare anche ogni 15 minuti quindi non scoraggiarti!

Puoi scaricare delle app sul tuo telefono per essere aggiornato in tempo reale sui luoghi e gli orari dettagliati e sulle probabilità di avvistamento.

App ufficiale della Norvegia per esempio è Norway Lights.

 

Dove andare

 

Per vedere l’aurora boreale devi salire oltre il Circolo Polare Artico. Più vai a nord e più probabilità avrai di vederla.

Cerca di allontanarti dalle città e dalle fonti luminose. Il cielo deve essere il più possibile buio e aperto intorno a te.

Le aurore possono durare per ore ed ore ma a volte sono brevi istanti di pochi minuti. Quindi attento a non farti sfuggire l’attimo trafficando con attrezzatura fotografica.

In Europa alcuni dei luoghi migliori per vedere un’aurora sono:

 

Islanda

  • Reykjavik
  • Pingvellir National Park

Finlandia

  • Kakslauttanen
  • Rovaniemi
  • Inari
  • Luosto

Norvegia

  • Tromso
  • Isole Lofoten
  • Alta
  • Karasjok
  • Isole Svalbard

Svezia

  • Kiruna
  • Lulea
  • Parco Nazionale di Abisko

 

Puoi decidere di recarti in luoghi più isolati per avere una notte più buia oppure scegliere città come Tromso per avere una migliore base per girare e organizzare attività durante la giornata.

In ogni caso i tour notturni si allontanano parecchio dai centri urbani.

Fondamentale infine per avvistare un’aurora boreale è avere molta pazienza ed essere ben attrezzati contro il freddo. Potresti vederla subito o potrebbero volerci ore. I tour organizzati restano fuori 6/8 ore.

 

Se l’idea ti piace ma il freddo ti preoccupa, qui troverai alcuni consigli pratici!

 

 

Leggi anche:

ABBIGLIAMENTO E CONSIGLI PRATICI PER UN VIAGGIO IN LAPPONIA

VORRESTI ORGANIZZARE UN VIAGGIO MA NON SAI DA DOVE COMINCIARE?

 

     

    Seguimi anche su Facebook e Instagram!

    Share This